Puliamo il mondo 2016

puliamo il mondo 2016 salerno legambiente

Resoconto della giornata

L’iniziativa salernitana organizzata insieme al Comune di Salerno, quest’anno ha coinvolto associazioni, enti e privati: Arci Salerno, Salerno Cantieri e Architettura, il Rotaract Campus, il CEPIS, Bar G.Verdi, Fondazione Comunità Salernitana, Fondazione Alfonso Gatto, FIAB Salerno, Il Villaggio di Esteban e gli studenti dell’istituto alberghiero R.Virtuoso, dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Salerno e della scuola Lanzalone-Barra.

L’appuntamento è stato nel Centro Storico dove sabato 24 settembre 2016 partendo da Piazza Cavour fino a Piazza Francesco Alario passando per il quartiere Fornelle, un centinaio di partecipanti tra studenti volenterosi, cittadini volontari e minori stranieri non accompagnati, accolti dalle comunità di Salerno, hanno contribuito alla pulizia della città.

Insieme ai rifiuti quotidiani (moltissimi mozziconi di sigaretta e bottiglie di vetro) sono state trovate trovate nel Centro Storico una carcassa di un motorino e ruote di automobili, oltreché rifiuti speciali non conferiti in modo adeguato (materiali edili). Sono stati raccolti una 15ina di sacchi della spazzatura suddivisi in plastica, carta e vetro.

Puliamo il mondo si è tenuto il 23, 24 e 25 settembre e ha visto 600mila volontari in 1.700 comuni e 4.000 località che hanno partecipato alla grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai. Qui il resoconto.

Guarda l'album completo della giornata
Guarda l’album completo della giornata

—————–

Comunicato stampa

Quest’anno Puliamo il Mondo si concentrerà sul Centro Storico; sabato 24 settembre 2016, alle ore 09.30, partendo da Piazza Cavour giungeremo fino a Piazza Francesco Alario. Daranno il loro supporto gli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale Lanzalone-Barra, dell’Istituto Virtuoso, del ProfAgri Salerno e i minori stranieri non accompagnati, accolti dalle comunità di Salerno, all’iniziativa hanno aderito; Arcan Salerno Cantieri e Architetture, Arci Salerno, Cepis di Piazza San. Francesco, Cycling Salerno C.S.C., Rotaract Campus Salerno,

L’occasione offrirà anche l’opportunità di visitare il quartiere “Fornelle” in compagnia della FondazioneAlfonso Gatto” che ci guiderà tra il progetto di Muri d’autore.

Il degrado in cui talvolta versano le nostre città è frutto di una carente cultura del bene pubblico, scarsamente vissuto e pensato come risorsa comune e da custodire. Un ambiente sano fa sani i cittadini, questo è il messaggio della storica campagna di Legambiente “Puliamo il Mondo”: dalla salute del nostro ambiente deriva la nostra e dipendono anche dinamiche sociali positive, inclusione, apertura, dialogo e cooperazione. Si parla sempre di più di qualità della vita e questo ci dovrebbe spingere a riconoscere il legame che intercorre tra questa e il concetto di “Bellezza” del contesto. Non occorre semplicemente più verde in città ma più cura, rispetto, desiderio di migliorare.

Puliamo il Mondo” aiuta a rinsaldare il rapporto tra l’ambiente e i cittadini, tra le comunità e gli enti pubblici, tra le scuole e le famiglie”  dichiara Elisa Macciocchi, presidente Legambiente Salerno “crediamo che la forte valenza educativa dell’iniziativa possa raggiungere i giovani e sensibilizzarli non solo alle tematiche ambientali ma anche ai temi della solidarietà, dell’appartenenza e della convivenza, perché un luogo ripulito appartiene all’intera comunità con tutte le differenze che esprime”.

Quest’anno oltre al kit di strumenti e utensili regolarmente offerto dal Comune, altri kit sono stati acquistati grazie al progetto della Fondazione della Comunità Salernitana Onlus.

Info e contatti: Email [email protected] / Tel. 3334549660

Precedente "Vibr...azioni" a sostegno delle popolazioni del Centro Italia Successivo Contest d'idee "Visioni di carta"